“Per trasformare lo svantaggio in opportunità di formazione”

Il CEFS è particolarmente attento alle classi deboli, immigrati e disagiati, cerca costantemente di favorire la loro occupabilità e l’integrazione nel mercato del lavoro.

I percorsi proposti sono riservati principalmente a detenuti sottoposti a misure alternative e a soggetti che rientrano all’interno delle nuove povertà.